20/02/13

Giornata proficua (17 febbraio)

Domenica totalmente casalinga in cui, nonostante un lavoretto da portare avanti, sono riuscito a giocare un bel po'... e con ottimi risultati! In particolare,  la giornata è senz'altro da ricordare l'agognato successo alla benedetta "sfida 3 stelle" che mi mancava a Brink. In preda alla disperazione ho tentato un'ulteriore accorgimento letto sul web, cioè impostare il livello della Campagna a "FACILE" (anche se formalmente le Sfide non hanno nulla a che fare con la Campagn...), il che parrebbe rendere i nemici un po' più morbidi. Onestamente io non ho rilevato differenze tangibili, ma sta di fatto che con questo accorgimento, più una dose ultra-massiccia di determinazione e cattiveria, sono finalmente riuscito a trarmi dal ginepraio di quelle maledette due ondate e ad arrivare in fondo! Non sono ovviamente mancati i momenti in cui tutto pareva (per l'ennesima volta) perduto, né le mossa rocambolesche con cui sono riuscito a divincolarmi tra i nemici... ma insomma, quel che conta è che ce l'ho fatta! E sono anche "affettivamente" orgoglioso di aver abbattuto gli ultimissimi nemici col mio fidato fucile a pompa. Insomma si può fare, anche senza torretta. Se dovessi dare un solo consiglio a chi si cimenta all'impresa, raccomanderei la mina giusto davanti alla postazione da proteggere... per me è stato determinante come ultimo baluardo per qualche nemico sfuggito alla mia guardia o avvicinatosi approfittando di un mio respawn (eh si, perchè morire sono morto... almeno 3 volte). Ma voglio essere sincero, adesso non mi importa nemmeno di stare troppo ad analizzare tecniche e tattiche.. quello che conta è che l'obbiettivo sia in saccoccia... l'unica cosa che voglio ricordarmi è il mio incontenibile "EVVAI" urlato al soave annuncio della fine della sfida! :-D
Pomeriggio dedicato invece a L4D. Non mi sono preso la briga di espandere nell'immagine gli obbiettivi, perchè non c'era comunque di troppo memorabile... ad eccezione però di essere riuscito (del tutto casualmente e inavvertitamente)  a fare un head-shot ad un Hunter mentre questo stava saltando... obbiettivo bastardissimo che rischia di diventare facilmente "maledetto", centrarlo per puro caso fa sentire ancora più leggeri! 
Come non bastasse, devo registrare anche una sessione particolarmente ispirata a BackBreaker Vengeance... senza troppe difficoltà mi sono portato alla sfida 16, partendo dalla 9. Adesso si tratta di affrontare il rush finale verso il livello 20, però intanto sono decisamente avanti rispetto alla tabella di marcia (ecco, me la sono ufficialmente chiamata).

Nessun commento:

Posta un commento